Il marketing e lo studio grafico

La scienza ci dimostra come una persona sottoposta all’ascolto di un’informazione in formato audio, dopo 3 giorni sia riuscita a mantenere solo il 10% dell’intero contenuto informativo, ma con la stessa informazione accompagnata da un’immagine pertinente, riesca a ricordare persino il 65% del totale.

Questo è dimostrabile direttamente su noi stessi basandoci sulla nostra esperienza; basta nominare Apple, infatti, per farci subito tornare in mente le silhouhette nere che ballano su sfondi vivaci e colorati; o ancora pensate a Coca Cola e immaginerete senza dubbio la bottiglietta fresca di vetro verdastra, con qualche goccia di condensa, su uno sfondo flat rosso, e il maestoso logo bianco con i suoi movimenti sinuosi immerso in esso. Questi potenti marchi studiano la psicologia umana per arrivare ad un graphic design forte e audace basato su uno studio attento (sopratutto per quanto riguarda il potenziale delle immagini) che sappia evocare delle sensazioni durature nel tempo.

Le grandi marche sanno portare il graphic design ad un livello successivo rispetto alla media. Ogni campagna pubblicitaria è concentrata su un unico concept e ci bombarda con una sola combinazione di colori. Pensate ai collage colorati e divertenti della Fiat pubblicati sui propri profili social. Una semplice foto del prodotto avrebbe probabilmente svolto autonomamente il lavoro di vendita, ma quelle soluzioni grafiche con quegli accostamenti cromatici, sono state così straordinarie da rimanere ancora per molto impresse nella nostra mente.

Al giorno d’oggi marketing e graphic design sono diventate due realtà distinte ma che vivono in simbiosi, sopratutto nel mondo del social media marketing, diventato un vero e proprio settore di comunicazione autonomo e quasi indipendente dagli altri canali.

Lo studio grafico diventa quindi fondamentale per creare una campagna di successo dedicata a Facebook e Instagram, sopratutto perché in essi i contenuti si basano sul colpo d’occhio. L’immagine dovrà avere un effetto trigger sull’utente che scorre la propria bacheca. I contenuti visivi hanno il 40% di probabilità in più di essere condivisi sui social media rispetto agli altri tipi di contenuti, il ché significa che le campagne prive di una grafica pubblicitaria adeguata diventano praticamente invisibili.

Il mondo di oggi è colmo di significativi input visivi, in ogni angolo della strada e su ogni oggetto che indossiamo o che abbiamo comunque comprato, con messaggi che cercano di distrarci dalla nostra routine.
Proprio per questo la nostra soglia di attenzione verso una qualsiasi informazione è ridotta al minimo e solo con una buon visual design possiamo cercare di recuperare qualche secondo in più al nostro potenziale cliente che sfoglia o scorre distrattamente.

Una buona progettazione grafica oggi fa la differenza e un buon designer deve conoscere questi meccanismi, osservare, immagazzinare e respirare quotidianamente esperienze visive di alto livello, sperimentando, mostrando personalità e creando emozioni in ogni singolo progetto da lui sviluppato, principalmente per sapersi distinguere nel caos moderno formato dall’infinita quantità informazioni visive.

Old Stones Design è uno studio grafico che da sempre è attento a questi principi e li mette in pratica in ogni sua singola produzione; contattaci se sei interessato ad una consulenza gratuita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.